Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Lunedì, 23 Ottobre 2017

Seguici su 

 

Partecipa anche tu all'iniziativa Story Telling. Manda il tuo testo o il tuo video a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  per raccontare la tua esperienza con il concorso scuola 2012.

"Fatti non foste", il Blog di Erminia, Caporedattrice

La sconfitta della bocciatura

E' tempo di scrutini. E' ora di raccogliere i frutti.

Tirando le somme, ti accorgi che la semina non ha generato spighe ugualmente appetibili, nè per peso, nè per dimensione. Alcune si presentano male: intaccate, acerbe. Altre rifulgono, splendenti, sotto i raggi del sole.

Un giorno, per tentare di colmare l'assenza di parole che inghiotte, falcidiandoli,i ragazzi, mi è capitato di mostrare loro il Mestiere di vivere, che, per caso, avevo sulla cattedra.

Estrinsecazione di un oggetto speciale, fatto di carta, di pagine, di fogli, di odore, di parole.

Di vita.

Di incantevoli parole scritte, quelle che tanto hanno scandito i momenti, gli attimi .

Di fronte all'horror vacui da cui sono circondati, che incombe- cupo- sul loro futuro, ho preso in mano quel libro, come fosse il Vangelo secondo Matteo e,elevatolo al cielo, ho smascherato l'illusorietà della mia professione: "Io posseggo e posso darvi solo parole, nient'altro. Prendetele come acqua nel deserto, perchè un giorno forse vi salveranno la vita.

Leggi tutto...

Il sorriso di Luca

Un giorno mi lasciò senza parole.

Luca è stato uno dei miei primi alunni.

Si era fatto notare per quella tipica astenia scolastica che colpisce i ragazzi in difficoltà.

Ostentava sicurezza attraverso la camminata da play boy e il ciuffo virato a destra con cura certosina e quintali di gel.

Aveva la faccia pulita Luca;un ghigno costante affiorava sulle labbra a celargli il sorriso puntualmente abortito.

Leggi tutto...

L'anno che verrà

Siamo gente che ha vinto col cuore, con le emozioni

Era solo un anno fa quando la contentezza di aver superato Il Concorso veniva travolta dal disincanto dell’ingiusta relegazione ai margini della classifica.

Ricordo l’amarezza e la rabbia di quei mesi, la disillusione che stava per prendere- inesorabilmente- il sopravvento sui sogni.

Non dimenticherò mai le parole di mio padre, un giorno di fine estate che, con desueto pessimismo, parlava della mia generazione come assuefatta, pronta ad accettare tutto e ad abbassare la testa.

Mi disse che all’epoca sua, i giovani del ’68 non avrebbero mai digerito un’ingiustizia del genere senza almeno lottare.

Leggi tutto...

L'amore non esiste

...un abbraccio per difendersi dal vento

 

-Bene signora, va molto bene a scuola; anzi spicca. Veramente brava, continuiamo così!

Leggi tutto...

Il richiamo della periferia.

Estrema periferia di Roma. Una terra nata bruciata, dimenticata da Dio, dalla società, dal resto del mondo.

Manca tutto: lim, pc, fotocopiatrice, stampante, wi-fi, libri,biblioteche.

Seconda media: all’attivo 8 BES su 21 alunni, in realtà la cifra andrebbe incrementata per eccesso.

Leggi tutto...

Dicono di noi

 

AFAM

 

La Consultazione

 

La Buona Scuola

 

I nostri video.

Contatore visite

001652352
Oggi
Ieri
Settimana corrente
Settimana scorsa
Mese Corrente
Mese Scorso
Totale
413
811
1224
1646092
16094
21181
1652352

Reg. tribunale di Napoli aut.n.08 del 11/02/15