Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Scorrendo questa pagina, cliccando qualunque suo elemento o su "OK" acconsenti all'uso dei cookie. Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Lunedì, 23 Ottobre 2017

Seguici su 

 

Partecipa anche tu all'iniziativa Story Telling. Manda il tuo testo o il tuo video a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  per raccontare la tua esperienza con il concorso scuola 2012.

Domenica, 01 Marzo 2015 21:31

Basta compiti! Non è così che si impara

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

In occasione delle ultime vacanze natalizie, il dibattito sui compiti a casa, si è fatto molto acceso sul web e sui più importanti quotidiani nazionali: ne è nato un gruppo face-book, una raccolta firme , un tour di manifestazioni, incontri e mobilitazioni con lo stesso titolo del libro “Basta compiti! Non è così che si impara” scritto da Maurizio Parodi (Ed. Sonda, 2012).

L’autore del saggio, dirigente scolastico e pedagogo, si è interrogato sulla utilità, convenienza e legittimità di assegnare agli studenti  un grande carico di lavoro da svolgere a casa, togliendo loro tempo da dedicare al gioco e al riposo. Lo scrittore sostiene che assegnare compiti da svolgere a casa non è sensato, costituisce una brutta abitudine degli insegnanti e causa disagio agli studenti e alle loro famiglie, nonché agli insegnanti che devono prima prepararli e poi correggerli. Per Parodi infatti, compito principale della scuola, non è rendere infelici gli studenti sovraccaricandoli di lavoro, bensì insegnare loro ad appropriarsi del giusto metodo di studio che faccia emergere la loro personalità e che dia profitto. Leggere questo saggio è piacevole perché sono riportati i contributi di docenti, genitori ed esperti ( tra cui il noto giornalista Corrado Augias), che si sono incontrati sul network Ning, originando un animato, interessante ed insolito confronto.

A cura di Monica Longobardi

 

 

 

Letto 1226 volte
Webmaster

Se vuoi veramente una cosa conquistala con il sacrificio, la costanza e la determinatezza. I momenti di sconforto che vivrai durante la lotta per ciò che desideri, renderanno la tua conquista più gloriosa.

Contatore visite

001652410
Oggi
Ieri
Settimana corrente
Settimana scorsa
Mese Corrente
Mese Scorso
Totale
471
811
1282
1646092
16152
21181
1652410

Reg. tribunale di Napoli aut.n.08 del 11/02/15