• Redazione

1° Aprile: sindacati a rapporto dal Miur


I sindacati confederali hanno già ricevuto la convocazione per partecipare ad una videoconferenza nella quale verrà fatto il punto della situazione per ciò che attiene la didattica a distanza, gli esami di maturità, le carenze degli organici che provocheranno anche per il prossimo anno il ricorso massiccio ai contratti a termine per nominare i nuovi supplenti per settembre 2020. Come è noto vige il blocco delle procedure concorsuali. Gioco forza bisognerà continuare ad andare avanti con le supplenze.

Bandire un concorso per soli titoli

Lo SNALS affila le armi in particolare per ciò che riguarda i percorsi formativi da definire in un quadro operativo certo. Elvira Serafini dichiara che occorre avviare il concorso straordinario per consentire l’assunzione dei precari attraverso la valutazione dei titoli, ovviamente dopo l’esaurimento delle GAE e delle GDM dei concorsi del 2016 e 2018. La scuola non è ancora guarita dalla 'supplentite'. Per evitare che le scuole si ritrovino in una situazione di drammatica emergenza, relativamente agli studenti affetti da disabilità il suo sindacato raccomanda di prendere seriamente in considerazione la proposta di bandiere dei concorsi straordinari. L'unica procedura in grado di far fronte a questo genere di emergenza, sarà quella di stabilizzare i posti di sostegno in deroga assicurando almeno la medesima copertura del corrente anno scolastico.

305 visualizzazioni

Iscriviti alla nostra Newsletter, per non perderti nessuna notizia!

  • White Facebook Icon

© 2020 Newscuola.it. by PrincipatoDesign.