• Redazione

Diplomati magistrali: impugnate i licenziamenti conseguenti ai depennamenti dalle GAE



Coloro che verranno licenziati e depennati dalle Gae, dovranno impugnare il provvedimento dell'ufficio scolastico regionale di fronte al giudice del lavoro. Questo perché deve prima intervenire la sentenza di merito definitiva che sancisce l'estromissione dalle graduatorie esaurimento. Troppi ignorano quanto prescrivono le leggi sul diritto amministrativo. In casi del genere occorre esercitare tutte le tutele a disposizione dei docenti. In special modo sono i diplomati magistrali quelli che rischiano maggiormente di ritrovarsi esclusi dalla possibilità di lavorare nel mondo della scuola. Vero è che sono altri soldi da sborsare che in un periodo critico come questo è assolutamente comprensibile che non si voglia spendere. Ma un altro modo non esiste per poter difendere la propria posizione lavorativa in quanto il prossimo concorso pubblico non sarai in grado di assorbire una mole così enorme di precari. Al sud perlomeno no. Ma neanche al Nord in quanto adesso domina la paura di contrarre il contagio, come dimostrano i recenti casi riscontrati a Medicina in provincia di Bologna, a Bergamo, a Brescia e nella regione Piemonte. Quanto poi alla scelta degli avvocati consiglio vivamente di girare alla larga dai sindacati e dalle attuali associazioni di docenti precari di cui pullula il web. Pensateci prima di farvi defraudare e chi volesse maggiori info può scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: brunoventura@gmail.com

0 visualizzazioni

Iscriviti alla nostra Newsletter, per non perderti nessuna notizia!

  • White Facebook Icon

© 2020 Newscuola.it. by PrincipatoDesign.