• Bruno Ventura

Graduatorie provinciali e supplenze: i cambiamenti


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto contenente le misure varate dal Governo per far fronte all’emergenza Coronavirus. Al suo interno alcuni importanti provvedimenti che riguardano la fine dell’anno scolastico e l’inizio del prossimo.L'articolo 2 comma 4 stabilisce lo slittamento all'anno accademico 2020/2021 dell'aggiornamento delle graduatorie di istituto. Il ministro dell'istruzione Lucia Azzolina ha spiegato i motivi di questa decisione. Si tratta di una contingenza causata dall'emergenza del contenimento del contagio da coronavirus.

Ci troviamo in una fase in cui bisogna evitare gli spostamenti da un luogo ad un altro. La mobilità dei docenti coinvolge un numero di persone ingente. Basti pensare ai numeri delle domande di mobilità pervenute nel 2019/2020. Oltre 600.000 docenti si sono spostati sul territorio. In una fase critica come quella attuale sarebbe stato troppo rischioso partire subuto.. Inoltre il lavoro delle segreterie scolastiche e del personale ATA sarebbe stato ulteriormente gravato peggiorando la già critica situazione del settore.

Supplenze brevi: novità importanti in seguito al protrarsi dell'emergenza

Un argomento quanto mai attuale è quello delle supplenze brevi. Le buone notizie provengono direttamente dal Miur chi ha disposto la proroga delle supplenze brevi attualmente in corso al fine di salvaguardare il livello occupazionale del personale a tempo determinato.

La notizia riguarda tutti quei docenti precari non abilitati che stanno lavorando in regime di supplenza con contratti a termine in sostituzione del docente curricolare a causa di infortunio, malattia, aspettativa. Al momento questa è l'unica possibilità di lavorare considerando anche la sospensione delle procedure concorsuali notificata con l'ultimo Consiglio dei Ministri. In relazione al periodo di emergenza provocato dal diffondersi del contagio da coronavirus, il Ministero ha emanato una nota che approfondisce e chiarisce diversi aspetti riguardo alla misura sulle supplenze brevi, prevista dall’articolo 121 del DL n. 18/2020, che la precedente nota del 18 marzo 2020 aveva lasciato in sospeso.

La nota del 5 aprile, oltre alla ratio della norma in questione, chiarisce esplicitamente:

la data di decorrenza della misura; l’applicabilità della stessa; i limiti entro cui può essere applicata.


887 visualizzazioni

Iscriviti alla nostra Newsletter, per non perderti nessuna notizia!

  • White Facebook Icon

© 2020 Newscuola.it. by PrincipatoDesign.